La conoscenza all’ambiente, lo sviluppo sostenibile al territorio

I fenomeni franosi possono essere scatenati dalla concomitanza di diversi fattori, come la pendenza, il tipo di terreno coinvolto o l’uso del suolo.  Sebbene non sia possibile prevedere con esattezza dove e quando si scatenerà una frana, l’analisi della distribuzione di questi fattori permette di realizzare mappe di suscettibilità da frana, che descrivono le porzioni di territorio maggiormente soggette al rischio.
Un adeguato modello di pericolosità da frana è uno strumento fondamentale per la pianificazione urbanistica, oltre che per lo sviluppo o l’implementazione di procedure di protezione civile, o per la pianificazione di opere di mitigazione del rischio.

Principali applicazioni:
Analisi della predisposizione del territorio ai movimenti franosi
Individuazione di edifici o infrastrutture particolarmente esposti a rischio
Pianificazione degli investimenti per la mitigazione del rischio
Progettazione di pratiche di protezione civile

La modellazione geostatistica della pericolosità da frana può essere eseguita a varie scale, in funzione della scala di riferimento e del risultato richiesto. L’elemento fondamentale di un buon modello statistico è la carta inventario delle frane, che riporta tutti i movimenti franosi dell’area di studio classificati per stato di attività.

Carte di suscettibilità
Vengono realizzate in ambito GIS, analizzando una serie di fattori considerati influenti sull’occorrenza di frane, come la pendenza, la curvatura del versante, la litologia affiorante ecc. La scala e la qualità dei dati di input determina fortemente la qualità del modello di pericolosità ottenuto.

frana


Carte di pericolosità
Si differenziano dalle carte di suscettibilità in quanto prendono in considerazione gli “elementi a rischio” sul territorio, vale a dire edifici, manufatti e infrastrutture esposte a pericolosità da frana. Con queste carte è possibile individuare porzioni di centri abitati o porzioni di strade potenzialmente più soggette a movimenti franosi.

Carte di rischio
Costituiscono l’elaborato più complesso, ma anche il più significativo. Queste carte indicano la pericolosità del territorio espressa in termini di frequenza degli eventi di frana. indicano pertanto il “tempo di ritorno” di un evento franoso su un determinato versante. Per realizzare una carta di rischio da frana sono necessarie diverse carte inventario frana relative a epoche differenti per il territorio oggetto di studio, analizzando foto aeree d’archivio.

Frana2

EGIS SYSTEM srl
info@egis-system.it
P.Iva: 01354480525 - Iscr. Reg. Imprese di Siena: 01354480525

logo spinoff